ARCHITETTURA DEL PROGETTO

Struttura del fondo

Assetto organizzativo del TRL Global Movement Team

1) Traduttori della Pro Bono Community (PBC)

  • 2 direttori della PBC + assistenti

  • 14 "Coordinatori del Linguaggio Globale" + assistenti. I Coordinatori del Linguaggio Globale sono i responsabili per la collaborazione con i traduttori di tutto il mondo.

  • ~ 80-200 "Coordinatori del Linguaggio Locale"

 

L'obiettivo globale dei traduttori della Pro Bono Community TRL è quello di emulare il successo del testo riconosciuto quale documento tradotto in più lingue al mondo: la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo. 

2) Progetto di volontariato "Implementation" (inteso come algoritmo per il calcolo del Reddito di Base Global Incondizionato N.d.T.)

   5 Coordinatori Globali

  • Organizzazione delle Nazioni Unite (Coordinatore Globale)

  • Europa: Consiglio d'Europa (Corte Europea dei Diritti dell'Uomo)

  • Continente americano: Organizzazione degli Stati americani (il sistema interamericano di protezione dei diritti umani)

  • Africa: Unione Africana (Commissione africana sui diritti dell'uomo e dei popoli e Corte africana dei diritti dell'uomo e dei popoli)

  • Asia e Pacifico, inclusa l'Asia occidentale

 

  15 mediatori per le linee regionali:

  • Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) (regionali) (4)

  • Trattati internazionali a livello mondiale (4)

  • Trattati internazionali a livello regionale (3)

  • Applicazione nazionale degli "strumenti normativi non vincolanti" (4)

 

   Oltre 200 Coordinatori Locali in ogni nazione

 

L'obiettivo globale dei coordinatori e dei mediatori di TRL Foundation è quello di mantenere aggiornate le informazioni riguardanti i seguenti aspetti in oltre 200 paesi

  • L'adesione di organizzazioni internazionali e regionali

  • Il rispetto e/o la violazione di trattati internazionali a livello mondiale e regionale

  • L'applicazione nazionale degli "strumenti normativi non vincolanti"

  • L'implementazione delle raccomandazioni e dei provvedimenti emessi da organi giudiziari e para-giudiziari internazionali e locali, compresi i comitati degli organismi delle convenzioni dell’ONU, nonché le indicazioni e le raccomandazioni dei Relatori speciali ONU

Le stime esatte del reddito di base di ogni paese secondo gli algoritmi del Token della pace.

3) TRL Alliance: Comunità Globale di Ricerca

  • 3 coordinatori + assistenti nei seguenti dipartimenti: Studi umanistici, diritti e libertà, economia

  • 12 Coordinatori dell'Associazione (incentrati su religione, uguaglianza razziale e di genere, disuguaglianze globali e povertà, immigrazione, impegno civico, giornalisti e attivisti, economia 4.0)

  • 4 Coordinatori nel Dipartimento Speciale: industria spaziale, medicina (assistenza sanitaria), istruzione, demografia

 

Criteri per la valutazione dell'efficienza del progetto:

  1. Tracciamento e analisi dei principali effetti (comprese le conseguenze negative) della diffusione degli algoritmi TRL nella qualità della vita della popolazione mondiale

  2. Il miglioramento globale della situazione all’interno delle proprie aree di competenza tramite rapporti indipendenti, nonché l'aumento complessivo della quota TRL, non a breve termine, ma a lungo termine.

 

     Nel quadro del Memodandum d'Intesa TRL, vengono stretti accordi preliminari tra TRL Global Foundation e i suoi partner, che devono condividere i nostri princìpi di solidarietà, diritto e libertà, nonché l'implementazione e lo sviluppo delle Economie 4.0

     I direttori dei vari dipartimenti di TRL Alliance favoriscono la redazione di Memorandum d’Intesa con le organizzazioni che lavorano nelle loro aree di competenza.

La creazione dei valori e del progetto di TRL

     Uno strumento di controllo delle transazioni verificherà qualsiasi spesa effettuata dai crypto-wallet (portafogli di cryptovalute) TRL e avrà l'obiettivo di prevenire l'acquisto di beni illegali nei paesi in cui TRL li ha distribuiti. Verrà inoltre creato un consorzio di società-partner che accettano pagamenti tramite TRL. La speranza è che questo aiuti l'intera blockchain a conquistare il mondo più velocemente.

CITADEL TRL. Centro di distribuzione e analisi.

I parametri che determinano le fluttuazioni di prezzo e i pagamenti di TRL

1) Un parametro universale a lungo termine che contribuisce alla creazione della struttura fondante di TRL dato dai princìpi base dalle organizzazioni più influenti nell'ambito dei diritti umani.
2) Il secondo parametro muta IN TEMPO REALE in risposta a un cambiamento nel campo dei diritti e della libertà all’interno di una determinata normativa e garantisce delle contromisure flessibili a breve termine. Questo elemento è essenziale per trovare una soluzione immediata e per combattere azioni illegali contro i gruppi di esperti più vulnerabili nei paesi in cui sono meno protetti.

     Per realizzare una strategia che funzioni in tempo reale, verrà utilizzato un algoritmo per l’analisi della cronaca che apparirà immediatamente tra le fonti di notizie dei nostri partner

L'influenza globale di TRL.

      L’ammontare del reddito di base incondizionato pagato in criptovaluta TRL si baserà sullo stipendio medio mensile (netto) e sull’indice di diritti e libertà assegnato alla nazione presa in considerazione. La maturazione (detta anche variazione del prezzo fisso) della criptovaluta TRL verrà calcolata sulla base del seguente valore: 40% della retribuzione mensile media ufficiale nel paese che aderisce al progetto. Non sarà permessa l'inclusione del reddito derivante da TRL nei dati statistici utilizzati per calcolare la retribuzione mensile media dei cittadini.
     Date le numerose differenze tra i paesi più ricchi e più poveri del mondo, l'algoritmo TRL seguirà la seguente normativa: ogni persona che beneficia della maturazione di TRL ed è cittadino di una delle 35 nazioni con il miglior indice di diritti e libertà individuali (che normalmente coincidono con le nazioni più ricche), subirà automaticamente una riduzione 20% del proprio sussidio TRL che verrà donata a TRL Charity Allowance. Questa somma verrà destinata allo sviluppo dei paesi che si collocano al di sotto del 99 ° posto nella classifica dell'indice di diritti e libertà individuali. Il 75% della somma detratta dal sussidio dei cittadini dei migliori 35 paesi (!!!ci occuperemo di adattare l’algoritmo!!!) sarà infatti distribuito da TRL Charity allowance sotto forma di donazioni e sovvenzioni alle ONG che operano nei paesi che si collocano al di sotto del 99 ° posto di questa classifica. Tutte le transazioni avverranno tramite blockchain, quindi le informazioni relative all'importo e al beneficiario saranno di dominio pubblico.

Inoltre ogni cittadino che riceve un sussidio TRL potrà donare volontariamente in beneficenza la propria quota (o parte di essa). Per prevenire il finanziamento di organizzazioni illegali, tutte le operazioni verranno eseguite tramite la TRL Global Foundation e il donatore avrà il diritto di scegliere l'ente che beneficerà della donazione; per poter ricevere donazioni di TRL, le ONG dovranno prima registrarsi al TRL Charity Fund e superare le verifiche e i controlli di validità (in ottemperanza alle normative legali vigenti) per ottenere lo status di organizzazione partner del Programma di beneficenza TRL.

Tradotto dal collaboratore TRL Pro Bono  ///  Andrea Scalzo

© 2018-2021 TRL GLOBAL FOUNDATION